Il Club Vespa nel Tempo affiliato al Vespa Club d’Italia e alla federazione motociclistica italiana FMI , nasce da una storia di passione e di concretezza: come le piante più grandi e forti nascono da un seme piantato in una terra buona.

La passione comincia a germinare dopo un incontro indimenticabile e fortemente istruttivo del suo fondatore e Presidente, Giuliano Ianiro, lì dove è nata la Vespa, a Pontedera. Infatti, nel 1978 dopo un corso presso gli stabilimenti Piaggio, un momento che ha felicemente segnato la vita di Giuliano, l’avventura prosegue nel 2000 con la collaborazione con il mitico Piercarlo Pagnanelli della concessionaria Piaggio di Trastevere e segretario della F.I.V..

In quelle stanze Giuliano inizia ad ammirare le placche Euro Vespa. Da lì in poi scatta la scintilla e Giuliano inizia ad accarezzare l’idea di fondare un club. La cosa nasce sotto i migliori auspici dopo un felice contatto con la presidente della Fédération Internationale des Vespa Clubs Cristah Solbach, la “mamma della Vespa”, che convinse Giuliano ad iscriversi alla F.I.V. e a fondare il primo club che si chiamava Vespa Club Tempo di Moto Casalotti Roma, ispirandosi dal film “Il tempo delle mele” essendo il cinema un’altra delle passioni del Presidente mentre la clessidra, simbolo del tempo, fu un’idea della moglie di Giuliano, Laura.

Era il 4 novembre del 2002.

Anche l’officina si chiamava “Tempo di Moto di Ianiro”.

Nel 2003 l’ingresso ufficiale del club nella famiglia del Vespa Club d’Italia e da lì in poi, Giuliano ha creato una fitta rete di amicizie e rapporti durante le partecipazioni ai raduni in Italia e nel mondo.

Nel 2013 viene migliorato il nome del club … Vespa nel tempo, mantenendo però lo stesso logo.
Naturalmente Giuliano, fin dagli inizi ha potuto contare sull’indispensabile sostegno di una ventina di appassionati vespisti. Il Presidente del club è oggi affiancato da una struttura operativa costituita da un direttivo di 7 persone e da un gruppo di collaboratori molto ampio, che con competenze diverse gestisce la vita del club e tutte le sue iniziative.
 
Negli anni il club si è sviluppato rapidamente e ora, dopo 16 anni, gli iscritti sono circa 300. Nel 2002 il club inizia a partecipare ai raduni che si svolgono nel Lazio e in un rapidissimo crescendo, già nel 2003, Tempo di Moto organizza il primo raduno interregionale. Nel 2004 il raduno è tenuto a battesimo da un testimonial d’eccezione: Christa Solbach, presidente del Vespa Club mondiale.
 
Dal 2005 il raduno è diventato di livello nazionale ed è ormai una tradizione che si ripete ogni anno grazie a una struttura organizzativa rodata e con sempre maggiore partecipazione sia a livello cittadino che regionale e nazionale.
 
Nel 2011 il primo raduno internazionale “Città di Roma” con la partecipazione di vespisti da tutt’Italia e dall’Europa: sono arrivate rappresentanze di Club dalla Germania, dall’Olanda, dall’Inghilterra, dalla Francia, dalla Svizzera e dal Belgio che hanno invaso e coinvolto Roma in un festa globale.
 
 L’ultimo raduno si è svolto nei primi giorni di settembre 2016 e ha visto la partecipazione di circa 500 vespisti - provenienti da tutt’Italia, dalla Val d’Aosta alla Sardegna - che hanno percorso le vie e le principali piazze della Città Eterna.
 
L’impegno del Vespa Club Vespa nel Tempo non riguarda solo i raduni ma anche l’organizzazione di varie manifestazioni a carattere benefico:

Natale e Befana in Vespa, il carnevale e diverse iniziative che uniscono solidarietà e svago realizzate con la collaborazione di varie associazioni presenti sul territorio tra le quali l’Associazione Peter Pan Onlus, Suore Calasanziane Oasi “Linda Penotti” ed il comitato promotore del Parco della Cellulosa etc.

Buone Vespa a tutti

Ianiro Giuliano

icon phone

Telefono: 327-2035836

icon map

Via di Casalotti 185/B 00166 Roma